Escursione Giornaliera all'Asinara

Escursioni Fuoristrada Asinara

ore 9:00 > Ritrovo al molo di Tanca Manna (Stintino) - imbarco sulla Motonave Ausonia

ore 9:30 > partenza sulla motonave Ausonia

ore 9:50 > arrivo al molo di Fornelli Asinara e sistemazione sui mezzi fuoristrada Land Rover Defender 9 posti

Ecco le tappe della nostra escursione:

  • visita al CARCERE DI MASSIMA SICUREZZA DI FORNELLI, che a partire dagli anni ’70 ha ospitato al suo interno, mafiosi, brigatisti rossi e camorristi; lungo il percorso si possono incontrare asinelli bianchi e gruppi di cavalli liberi allo stato brado.
 
  • L’escursione prosegue alla scoperta del Parco, dei suoi tesori naturalistici e delle strutture che testimoniano ancora la storia antica e recente dell’isola. Sulla cima di Punta Mastra e Fornelli è possibile ammirare le cinta murarie del “CASTELLACCIO”, un’antica fortezza risalente al periodo Medioevale, di cui purtroppo abbiamo pochi dati storici. Dirigendosi da Sud verso Nord è possibile osservare dall’alto la zona a riserva integrale di CALA S.ANDREA, interdetta all’uomo, da cui si può osservare uno splendido paesaggio e notare come cambia la geomorfologia dell’isola. Le rocce granitiche, disposte lateralmente alla strada, vi accompagneranno in un mondo fatto di forme animali e umane.
  • La tappa successiva è il punto più stretto dell’isola, CALA DI SGOMBRO di dentro, dove ammirerete gli scogli affioranti chiamati “i nani”, luogo prescelto per la nidificazione di diverse specie di uccelli acquatici e marini, come il raro Gabbiano Corso, la Garzetta, l’Airone Cinerino, etc. Durante il periodo primaverile ed autunnale è possibile fare una tappa al CENTRO STUDI FAUNA SELVATICA, situato a TUMBARINO, un’ex struttura carceraria restaurata .
  • La zona di PUNTA SA NAVE, poi, vi darà l’opportunità di ammirare la costa Occidentale (il mare di fuori) con le sue falesie che colano a picco sul mare e che in alcuni punti raggiungono immediatamente i 50 m di profondità. In questa zona dell’isola è evidente l’adattamento della vegetazione a condizioni climatiche estreme, come la ventosità, la scarsezza d’acqua e l’insoleggiamento.
  • Arrivati nella parte centrale dell’isola, si effettua un’altra tappa a CAMPU PERDU, ex diramazione carceraria, dove oggi esiste un maneggio, con la possibilità di effettuare escursioni trekking a cavallo accompagnati da guide esperte nel settore. Avrete l’opportunità di vedere da vicino: cavalli, asini bianchi e grigi e due caprette.
  • Visita al CENTRO RECUPERO TARTARUGHE MARINE DEL PARCO, (compatibilmente con lo stato di salute degli animali ricoverati), gestito dall’Associazione C.R.A.M.A. (Centro Recupero Animali Marini Asinara).
  • Superata la successiva diramazione di Campo Faro, finalmente si arriva a CALA REALE, ex Stazione Marittima di quarantena, funzionante dalla fine del 1800 sino ai primi anni ’40.
  • Ultima tappa della strada cementata è il piccolo paesino di CALA D'OLIVA, con la Diramazione Centrale, un carcere convertito in un Centro di Educazione Ambientale, per scolaresche e no.
  • Il nostro viaggio prosegue lungo lo sterrato che collega l’ex villaggio di pescatori con l’unico bosco presente: “ELIGHE MANNU” (il grande Leccio), con estensione di circa 6 ettari.
  • Dopo la pausa pranzo effettuata nell’area boschiva, si procede verso la punta più alta PUNTA DELLA SCOMUNICA, il cui paesaggio mozzafiato vi permetterà di osservare l’isola dall’alto e di vedere la punta estrema,PUNTA DELLO SCORNO, in cui è presente l’omonimo faro, il più importante del Nord Ovest della Sardegna.
  • L’escursione prevede infine l’arrivo alla spiaggia di CALA SABINA, una delle più belle spiagge dell’isola, in cui gli appassionati del mondo marino possono effettuare la balneazione e lo snorkeling.

 

ore 17:00>  rientro con partenza dal molo di Fornelli è previsto intorno alle 17.00 per effettuare l’imbarco; partenza ore 17:00 – 17:15.

ore 17:45> Arrivo previsto a Stintino

Per l’escursione si consiglia di indossare abiti e scarpe comode, adatte a brevi tratti a piedi su sterrato. Portare pranzo al sacco, acqua da bere, telo mare e, per gli appassionati del mare, pinne e maschera.

 

  • Gli orari e il percorso sono indicativi e possono subire dei mutamenti, anche a richiesta.
  • Confermata l’escursione, Wild Asinara Park prenoterà la barca per voi.
  • Wild Asinara Park reclina ogni responsabilità per danni causati dal mancato trasporto marittimo per condizioni meteo marine avverse, guasti tecnici o altre cause ad essa non imputabili.
 

CHE ASPETTI? SCOPRI L'ASINARA CON NOI!